CYTOTOXIC TEST

INTOLLERANZE ALIMENTARI

H2 BREATH TEST

Infezione da Helycobacter pylori
Intolleranza al lattosio
Intolleranza al glucosio
Intolleranza al sorbitolo

FAT PROFILE

La salute inizia dalla tua cellula. Attraverso l'analisi della membrana cellullare si puo' ora conoscere lo stato di salute dell'organismo e la sua predisposizione a diverse patologie.

Esami

    • CYTOTOXIC TEST
    • *

    INTOLLERANZE ALIMENTARI-

    IL CYTOTOXIC TEST E’ LA PRINCIPALE METODICA ADOTTATA DALL’ECOLOGIA CLINICA PER LA DIAGNOSI DELLE INTOLLERANZE ALIMENTARI CAUSA DI DIVERSI DISTURBI TRA I QUALI, SOVRAPPESO, STANCHEZZA CRONICA, DIARREA, METEORISMO, INSONNIA.
    Il cytotoxic test è un test in vitro che si effettua da un prelievo di sangue senza controindicazione per il paziente; i suoi risultati sono attendibili e ripetibili e permette di testare 51 alimenti e/o 20 sostanze chimiche presenti nell’alimentazione quotidiana. Il metodo utilizzato per diagnosticare le intolleranze alimentari, si basa sulla reazione antigene-anticorpo, nello specifico, sul fenomeno della modificazione dei leucociti a contatto con gli allergeni (in questo caso gli alimenti) liofilizzati presenti su ogni vetrino. Il campione di sangue viene quindi messo a diretto contatto con l’alimento presente nel vetrino e la reazione è quindi immediata.

    • H2 BREATH TEST LATTOSIO
    • *

    INTOLLERANZA AL LATTOSIO

    TEST SUL RESPIRO PER RILEVARE L’INTOLLERANZA AL LATTOSIO, CAUSA DI GONFIORE E TENSIONE ADDOMINALE, DIARREA, DOLORI ADDOMINALI, CRAMPI, NAUSEA

    Circa il 30-40% della popolazione italiana è affetta da INTOLLERANZA AL LATTOSIO, che può comparire sin dalla nascita oppure più tardivamente nell’adulto. Fra i test diagnostici non invasivi, particolare importanza assume quindi il Breath Test all’ Idrogeno o Breath Test Lattosio o “test del respiro” che si basa sul fatto che il malassorbimento del lattosio porta alla fermentazione dello zucchero da parte della flora batterica intestinale con produzione di idrogeno il quale viene assorbito nel sangue ed eliminato attraverso i polmoni e quindi rilevato attraverso l’aria esalata. Tale test è specifico, di facile esecuzione e di costo contenuto e rappresenta attualmente il test di prima scelta nella diagnosi di intolleranza al lattosio.

    • BREATH TEST UREA
    • *

    INFEZIONE DA HELYCOBACTER PYLORI

    TEST NON INVASIVO EFFETTUATO SUL RESPIRO, CHE RILEVA LA PRESENZA DELL’HELYCOBACTER PYLORI NELLO STOMACO, CAUSA DI DISTURBI COME GASTRITI E ULCERA GASTRICA.

    Il Breath Test Urea rivela con molta attendibilità la presenza nello stomaco, microrganismo responsabile di disturbi come ad esempio gastriti e ulcera gastrica. La mucosa dello stomaco data la sua acidità (pH 1 o 2 ), rappresenta l’ habitat ideale per l’Helycobacter Pylori, il quale è caratterizzato da una notevole resistenza a tale pH che gli è conferita dalla produzione dell'enzima UREASI, il quale crea intorno al batterio una sorta di microambiente compatibile con la sua esistenza. Una volta insediato nello stomaco, non fa altro che sottoporre la mucosa ai metaboliti tossici da esso prodotti. I metodi per la diagnosi dell’Helicobacter Pylori possono essere classificati come invasivi per esempio Gastroscopia e Biopsia e non invasivi, tra questi il più diffuso è infatti l' Urea Breath Test (letteralmente test del respiro).

    • H2 BREATH TEST GLUCOSIO
    • *

    INTOLLERANZA AL GLUCOSIO

    TEST SUL RESPIRO CHE INDIVIDUA CASI DI OVERGROWTH BATTERICO O SOVRACRESCITA BATTERICA A LIVELLO DELL’INTESTINO TENUE CHE FAVORISCONO LA FERMENTAZIONE DI ZUCCHERI CHE CAUSA A SUA VOLTA NAUSEA, DIARREA, PERDITA DI PESO.

    In condizioni normali a livello dell’intestino tenue è presente una scarsa flora batterica, che in determinate circostanze può però aumentare, causando un conseguente aumento della fermentazione degli zuccheri. Il Breath test glucosio permette quindi di individuare casi di Overgrowth batterico o sovracrescita batterica, attraverso una aumentata fermentazione degli zuccheri determinano la conseguente comparsa di nausea, diarrea, perdita di peso, che sono sintomi tipici di questa patologia.